Social network: se la popolarità fosse acquistabile al supermarket?

Social network: se la popolarità fosse acquistabile al supermarket?

SHARE
, / 18717 0

Se la popolarità sui social network si potesse acquistare al supermarket probabilmente avrebbe l’aspetto dei più comuni cibi in scatola, dei più noti prodotti a largo consumo che popolano le dispense dei nostri negozi di fiducia. Se la popolarità sui social network si potesse acquistare al supermarket, avrebbe sicuramente l’aspetto dei prodotti immaginati e ideati da Valerio Loi, fotografo italiano trapiantato a Londra.

Nella sua serie intitolata Web Popularity Products, Valerio Loi propone un mondo in cui è possibile comprare al supermercato 1000 follower istantanei su Instagram; professionisti pronti a garantire su Linkedin per le nostre competenze professionali; nuove possibilità di successo su Badoo; follower e like facili su Facebook; retweet, menzioni e oltre 2000 follower su Twitter. Il tutto comodamente confezionato e inscatolato, come fosse tonno o maionese.

Valerio Loi - Facebook

Web Popularity Products: Linkedin

Web Popularity Products: Badoo

Web Popularity Products: Instagram

Ad ispirare il progetto fotografico di Valerio Loi, una realtà che sembra fare sempre più affidamento sull’approvazione virtuale garantita dalle nostre reti sociali online.

Il progetto presagisce un futuro dove la popolarità sui social network sarà in vendita sugli scaffali dei supermarket. 

I servizi rappresentati sono già disponibili su parecchi siti web: quanti più social network sono stati creati, tanti più servizi acquistabili sono stati creati per incrementare la popolarità degli utenti.

A fianco delle nostre vite fisiche basate sull’interazione faccia a faccia, oggigiorno molti di noi considerano molto importante l’immagine online e le connessioni di rete:

la nostra autostima online è spesso definita dal numero di follower che abbiamo, dal numero di volte in cui veniamo menzionati dagli altri utenti e da quanti like riceviamo su un certo contenuto che abbiamo postato. 

Il futuro è qui ed ora. 

Colpiti e affondati. Tutti. Le parole di presentazione di Valerio Loi colpiscono nel segno, accendendo i riflettori su un fenomeno di cui avevamo già avuto modo di parlare: il sovra-valore delle approvazioni virtuali, la fame di fama istantanea.

E c’è dell’altro. Guardando la serie Web Popularity Products, ho provato un certo senso di empatia. Perché spesso nella mia vita lavorativa mi hanno fatto sentire – e a volte mi fanno ancora sentire – come un commesso di quel supermarket immaginato da Valerio Loi, pronto a smerciare una scatoletta piena di nuovi follower.

Mi sento così ogni volta che un cliente, interessato ai servizi di content marketing o social media marketing, mi chiede di quantificare il numero di nuovi follower che guadagnerà, il numero di condivisioni e interazioni che posso garantire. Come se la visibilità online si possa acquistare in stock, come i barattoli di maionese. Mi sento così ogni volta che un cliente non si interessa dei contenuti che posso realizzare, non si interessa della linea di comunicazione che ho in mente, ma si interessa soltanto di numeri, perché ormai tutto è una merce, anche le relazioni sociali. E allora, presi dal furore della mercificazione, ci si lascia prendere dalla voglia di contare, misurare, quantificare.

Il quanto diventa più importante del come e del cosa. E’ la logica dello stock, per cui una scatoletta di tonno sarà sempre più conveniente – economicamente parlando – di un carpaccio di pesce spada, più facile da reperire, più veloce da ottenere.

Web Popularity Products: Facebook

Il futuro è qui ed ora, scrive Valerio Loi in riferimento ai suoi scatti. Voglio credere che non sia per forza così, che questo sia solo un futuro possibile, che ci siano alternative migliori. Magari un mondo in cui l’umore di milioni di ragazze e ragazzi non dipenda solo dal numero di like ottenuti. Un mondo in cui i clienti e i datori di lavoro non chiedano a me e a miei colleghi “Quanti nuovi follower mi porti?” ma “Che cosa raccontiamo di bello oggi?“.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN