Star del web a quattro zampe: dog edition

Star del web a quattro zampe: dog edition

SHARE
, / 1462 1

Lo sappiamo tutti: le foto di cani, gatti, conigli, cuccioli e animali di ogni genere sono sempre una mossa vincente nei social network, se poi le si abbina all’umorismo il successo è praticamente assicurato. C’è questo meccanismo, fatto di tenerezza immediata, simpatia, espressioni buffe e gif animate tutte da ridere che attira anche i più duri e puri. Quando poi il web si ingegna sa inventare veri e propri vip a quattro zampe con pagine Facebook, profili Twitter e Instagram da migliaia di like. Se ne fa un uso strumentale a volte, è vero, non si contano le foto di cuccioli per racimolare qualche like in più, ma il più delle volte parliamo di un sano, sanissimo amore per l’umorismo e per il sorriso che un cane in posa buffa sa regalare a tutti.

Ma non c’è solo il nonsense dietro le foto di cui parleremo oggi, ci sono progetti fotografici veri e propri, ma anche campagne di sensibilizzazione che solo cani e gatti saprebbero affrontare con quella leggerezza e serietà allo stesso tempo.

Questo sarà un piccolo viaggio tra tutte le star del web a quattro zampe e le piccole e grandi storie che raccontano e iniziamo con i cani più famosi del momento.

Cominciamo con Momo, un border collie giramondo e del progetto Find Momo di cui è protagonista. Il suo padrone si chiama Andrew Knapp e ama raccontare la sua vita in compagnia del suo cane e ogni tanto giocare con i suoi follower, invitati a trovare Momo che si nasconde in quasi ogni fotografia.

Lo vedete Momo? 

Andiamo poi a Vancouver da ifitwags, ovvero Stephanie McCombie e i sue due pointer salvati da morte certa. Sono fotogenici e amano la moda, cosa volere di più?

E poi c’è Rafael Mantesso, illustratore che “condisce” il mondo del suo cane, Jimmy Choo con disegni e accessori insoliti.

Ma non ci sono solo progetti creativi, nel web potreste anche incontrare Lentil, un bulldog salvato da una gravissima malformazione al palato. Ora esiste una fondazione, My name is Lentil, che aiuta non solo animali, ma soprattutto i bambini con la stessa malformazione a superare con fiducia la malformazione e l’operazione che la ripara.

E cosa succede quando dei balordi danno fuoco ad un canile uccidendo cani e distruggendo la dimora per tutti i poveri sopravvissuti? Parte #ManchesterDogsHome, un hashtag che accompagna selfie dei propri cani per sensibilizzare con l’argomento e raccogliere i soldi necessari per ricostruire il canile.

Schermata 2014-09-16 alle 18.44.04

Ancora sensibilizzazione, questa volta a favore dei pitbull, cani ingiustamente giudicati aggressivi e pericolosi. Lei è Gemma, una pitbull che un giorno ha incontrato i padroni giusti e che mostra ogni giorno come i pregiudizi verso questi cani siano folli.

E per chiudere torniamo alla creatività, un fotoprogetto on the road per Cerbero, un barboncino giramondo e del suo padrone, l’artista peruviano Ety Fefer.

Schermata 2014-09-16 alle 19.05.21

Tanto spirito d’avventura e tanta pazienza da parte di Cerbero.

One Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN