Il potere dell’umorismo (e di Ryan Gosling)

Il potere dell’umorismo (e di Ryan Gosling)

SHARE
, / 6659 2

Si sottovaluta molto spesso il potere aggregante dell’umorismo perché si è convinti che equivalga al buttarla in casciara e si dimentica un’aspetto importante dei social media: l’aggregazione. Lo scopo principale di un brand che si affaccia per la prima volta nel mondo dei social network è creare engagement col proprio pubblico, farsi conoscere e costruire una brand reputation, nel caso di piccole aziende, oppure consolidare la propria immagine nel caso di marchi già noti, avvicinando a sé nuovi possibili utenti. Ma quale strategia garantisce una sicura riuscita?

Una delle strategie di maggior successo è l’uso dell’umorismo, cioè il ricorrere ad interazioni che strappino una risata alternandole ad aggiornamenti che raccontino il brand. Che sia una immagine pescata dai milioni di meme che si moltiplicano nel web o un qualcosa di costruito ad hoc per l’azienda, il potere di una risata incrementa il coinvolgimento. Mai abusare, però, di questo potere, il rischio perdita di credibilità è dietro l’angolo.

Partiamo con l’analizzare i comportamenti social di Asos, uno dei maggiori retailer internazionali di moda e beauty, che nei suoi costanti aggiornamenti quotidiani su sconti, nuovi arrivi e trend, ha deciso di festeggiare assieme a tutto il suo pubblico un evento fondamentale: il compleanno di Ryan Gosling.

Nella sezione #Oggiè trovate consigli per gli acquisti e notizie, una sorta di blog che, nel caso del 12 novembre appena passato, ha ricordato in pompa magna il genetliaco di Ryan, regalando una pioggia di faccioni del biondo attore americano.

 Piovono faccioni di Ryan Gosling nel nuovo post #Oggiè di Asos.

L’altro caso è ancora più eclatante, parliamo infatti del profilo Facebook dell’operatore Three Uk, profilo che alterna regolari aggiornamenti di servizi per i suoi clienti a immagini puramente umoristiche, al confine col demenziale, senza rinunciare a rispondere alle richieste degli utenti, anche nei commenti delle foto più strambe.

In questa strategia c’è tutto: interazione, puntualità del servizio di social customer care e immagini dall’altissimo potere virale; il nome di Three Uk può saltare agli occhi in ogni momento, anche quando non c’è una offerta imperdibile.

Campagna social di Three Uk, Mammagallo Blog

Del resto Three Uk ha puntato talmente tanto sull’umorismo che ci ha costruito intorno una intera campagna pubblicitaria con protagonisti dei deliziosi pony ballerini, campagna che è diventata virale in pochissimo tempo collezionando quasi 8 milioni di visualizzazioni su Youtube.

E attenzione, sebbene gli attuali protagonisti, i carlini, siano ancora apprezzatissimi, tenetevi pronti perché il pony sta tornando.

2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN



nike sneakers e scarpe sportive online Nuovi Jordans Outlet Online Nike Air Max Outlet Online Nike Free Outlet Online