No vuol dire no

No vuol dire no

SHARE
, / 1121 0

Nelle vecchie barzellette si diceva sempre che gli uomini non capiscono l’universo femminile e che per una donna un si equivale ad un no e viceversa. L’esempio classico?

“Hai qualcosa? Sei arrabbiata con me?” – “No”.

Lo faccio anche io più spesso di quanto si possa pensare, ma, diciamoci la verità, non è mica detto che per tutte sia così.

Ma facciamo un test veloce, come giudicate questo no?

“Vuoi uscire con me?” – “No, grazie”

È il no di una donna che fa la difficile e vuol essere convinta o significa che forse è il caso di non insistere oltre? Nel dubbio si fa i cavalieri, giusto?

Quella che sembrerebbe ai più una logica cristallina, no = no, diventa misteriosamente difficile da comprendere per alcuni uomini. Ma ecco che interviene “l’Internet” capace anche di svolgere un importante servizio sociale: è vero, fa emergere il marcio della società senza tanti filtri, ma sa anche metterlo in ridicolo senza nemmeno tanto sforzo. Il caso di oggi è già nei miei profili Instagram preferiti ed è la rappresentazione perfetta di questa tipologia di uomini. Bye Felipe testimonia senza pietà situazioni in cui il maschio di turno prova ad abbordare una donna sui social network, su Tinder e affini, ma dopo il no la situazione va a catafascio e quello che faceva il sexy galantuomo si rivela un mostro.

1

2 3 4 5 6

Ma non ci sono solo uomini duri di comprendonio, ci sono anche gli esibizionisti, i finti galanti e quelli che la buttano sul femminismo.

7 9

8 10

L’idea dei personaggi che finiscono in Bye Felipe è che se una donna dice no è perché è scortese, è femminista o è lesbica. Nel peggiore dei casi, poi, si arriva alle offese da scuola elementare: sei grassa, sei brutta, non mi meriti, insomma, i grandi classici. Se Bye Felipe racconta con ironia un fenomeno in cui i protagonisti hanno più di un problema a livello di rapporti interpersonali, non bisogna perdere il messaggio di fondo: mai dire di si solo per evitare una reazione aggressiva, non sono questi personaggi ad avere il diritto di giudicarci.
Perché se un uomo si avvicina a te dicendo che sei meravigliosa, che uscirebbe davvero con te se solo perdessi qualche chilo, dicendotelo come se fosse un favore, beh, forse non è proprio degno di essere considerato.

È successo a Christina Topacio, direttore marketing di BeautyCon, una community internazionale sul tema beauty e lifestyle, e l’idea è stata rispondere così:

W le tortillas, w il guacamole e Bye Bye Felipe!

(photo credits: Bye Bye Felipe)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN



nike sneakers e scarpe sportive online Nuovi Jordans Outlet Online Nike Air Max Outlet Online Nike Free Outlet Online