Misty Copeland e la nuova vita delle ballerine di Degas

Misty Copeland e la nuova vita delle ballerine di Degas

SHARE
, / 1341 2

Scrivo questo post seguendo il solco tracciato da Alessia, che questa settimana ci ha parlato di un tenerissimo progetto fotografico sui ballerini dell’American Ballet Theatre di New York e sui loro amici a quattro zampe.

Continuiamo a parlare di progetti fotografici e restiamo tra le fila dell’American Ballet Theatre.
Misty Copeland, talentuosa danzatrice della celebre compagnia di danza newyorkese, ha prestato la sua figura per realizzare dei suggestivi scatti fotografici ispirati all’arte di Edgar Degas.

ballerina-recreates-edgar-degas-painting-misty-copeland-nyc-dance-project

Misty Copeland ha posato davanti agli obiettivi di Ken Browar e Deborah Ory, fotografi del NYC Dance Project, studio specializzato in fotografia di scena e focalizzato sul mondo della danza.
Il lavoro del NYC Dance Project ha permesso alla ballerina Misty Copeland di ricreare dal vivo alcuni celebri dipinti di Degas, in una rivisitazione fotografica abbastanza fedele alle atmosfere create dal pittore parigino.

ballerina-recreates-edgar-degas-painting-misty-copeland-nyc-dance-project-5

Quello delle ballerine era uno dei soggetti preferiti di Degas, che ha dedicato loro non solo una fortunatissima serie di dipinti ma anche alcune toccanti sculture, come la celebre Ballerina di 14 anni.

mistycopelanddegasharpersbizaar

L’originale progetto fotografico del NYC Dance Project sulle opere di Degas è destinato alle pagine del magazine Harper’s Bazaar e ha in realtà finalità promozionali, essendo stato realizzato per pubblicizzare la mostra Edgar Degas: A Strange New Beauty, ospitata dal Museo di Arte Moderna di New York dal 26 marzo al 24 luglio.

ballerina-recreates-edgar-degas-painting-misty-copeland-nyc-dance-project-4

E’ stato interessante trovarmi un servizio fotografico e non avere la libertà semplicemente di creare con il mio corpo, come faccio solitamente. Cercare di ricreare quello che realizzò Degas è stato veramente difficile. E’ stato straordinario cogliere tutti i piccoli dettagli ma anche percepire come egli ti permetta ancora di sentirti come se tu fossi realmente in movimento.

Misty Copeland

2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN