Le isole Svalbard tra semi, droni e ghiacciai

Le isole Svalbard tra semi, droni e ghiacciai

SHARE
, / 2588 0

Il caldo soffocante di questi giorni mi impone una fuga mentale in posti molto lontani e molto freddi. Propongo, per questo viaggio fuori programma, una capatina alle isole Svalbard.

Le isole Svalbard si trovano nell’Oceano Artico, tra la Norvegia e il Polo Nord. La temperatura media, in queste isole, oscilla tra i -14°C dei mesi invernali e i 6°C d’estate. D’inverno però si possono raggiungere anche picchi di freddo che portano i termometri a 20 o 30 gradi sotto zero, con forti venti che rendono la situazione climatica ancora più impervia. Non vi sorprenderà scoprire, quindi, che il nome Svalbard significa proprio “coste fredde.

Isole Svalbard

Qui è facile trovare orsi polari e grandi ghiacciai: le Svalbard ospitano ad esempio l’Austfonna, che è il più grande ghiacciaio norvegese e la più grande calotta glaciale dopo l’Antartico e la Groenlandia. Spettacoli mozzafiato accolgono i coraggiosi visitatori di queste isole, i quali – sfidando il freddo – scopriranno l’esistenza di 3 riserve naturali, 6 parchi nazionali, 15 aree protette per gli uccelli e un’area geotropica.

Questo incantevole regno dei ghiacci ospita lo Svalbard Global Seed Vault, un luogo che sembra tratto da un libro fantasy di Philip Pullman. Si tratta di un “Deposito sotterraneo globale dei semi“, una sorta di grande cassaforte adibita alla raccolta e alla conservazione di semi provenienti da tutto il mondo. E come le migliori cassaforti, lo Svalbard Global Seed Vault sembra davvero inespugnabile, con la sua struttura in acciaio e calcestruzzo che – garantiscono gli esperti – è a prova di guerra e incidenti.

In caso di perdita di materiale genetico, lo Svalbard Global Seed Vault garantisce il recupero di sementi che altrimenti cadrebbero nell’oblio. E non pensate che sia solo una questione di quattro semini delle colture più comuni: questa insolita banca può raccogliere e custodire ben 4.500.000 semi. Una specie di artica arca di Noé concepita per garantire la sopravvivenza di un patrimonio genetico tradizionale dall’inestimabile valore.

svalbard-global-seed-vault

Fatta tappa allo Svalbard Global Seed Vault, il nostro viaggio immaginario potrebbe continuare alla volta dei ghiacciai Kronebreen, Kongsbreen e Conwaybre. Lì incontreremo un team di ricercatori dell’Istituto di studi sui sistemi intelligenti per l’automazione del CNR. I ricercatori sono partiti verso le Isole Svalbard a metà giugno e stanno facendo degli studi sullo scambio termico tra mare e ghiaccio. Lo scopo è quello di ottenere informazioni più precise sui cambiamenti climatici, argomento sensibile di questi ultimi anni di ricerca. A fare compagnia ai ricercatori del CNR, due robot dotati di telecamere e sensori – pronti a carpire immagini, video e dati utili alla ricerca – e un drone volante ad otto eliche.

Massimo Caccia, direttore dell’Issia-Cnr, presenta il robot Shark, in dotazione al team di ricercatori:

Shark è il piccolo robot marino autonomo semi-sommergibile che effettuerà le misurazioni dei parametri ambientali ed i campionamenti di acqua. Interamente progettato e sviluppato dalla nostra unità operativa di Genova, dotato di bussola e GPS, sistema di controllo automatico, radio per l’invio dei comandi e la ricezione di immagini e telemetria, raccoglierà dati sull’interfaccia aria-mare-ghiaccio.

Il responsabile della missione, Gabriele Bruzzone, aggiunge:

L’equipaggiamento prevede sensori aggiuntivi. Un pirometro consentirà di misurare la temperatura superficiale dell’acqua, la sonda multi-parametrica di acquisire i valori di conduttività dell’acqua, temperatura, ph, redox e ossigeno disciolto, un ecoscandaglio mapperà la batimetria del fondale.

Il ghiacciaio Kronebreen

Il ghiacciaio Kronebreen

Io sono già in viaggio, pronto a fotografare qualche orso polare e a portare un thermos di caffè caldo ai ricercatori del Cnr. E’ vero, è solo un viaggio immaginario. Ma si possono scoprire e imparare cose nuove anche solo viaggiando con la fantasia. E almeno, per un po’, ci siamo distratti dal caldo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN



nike sneakers e scarpe sportive online Nuovi Jordans Outlet Online Nike Air Max Outlet Online Nike Free Outlet Online