I cani dell’American Ballet Theatre

I cani dell’American Ballet Theatre

SHARE
, / 901 1

Che i cani (e i gatti) siano i padroni del web è una verità indiscutibile: ogni sito, testata giornalistica e blog ha sempre uno spazio per la storia struggente del giorno, una foto buffa da postare nei momenti di calma piatta, un meme che fa ridere di gusto. Per non parlare, poi, dei cani che diventano webstar vere e proprie, anche modelli di moda maschile in alcuni casi.

Nel progetto fotografico di Elias Friedman, aka The Dogist, i cani sono ancora i protagonisti assoluti, posano ignari e talvolta persino “sorridenti” davanti all’obbiettivo del fotografo che setaccia New York per trovare i suoi soggetti.

Una foto pubblicata da The Dogist (@thedogist) in data:

Nello specifico Elias declina il concetto che c’è dietro Humans of New York, quella ritrattistica spontanea, da reporter del bello, e mette al centro loro, i cani: buffi, eleganti, di razza, timidi e spavaldi.

Una foto pubblicata da The Dogist (@thedogist) in data:

Una foto pubblicata da The Dogist (@thedogist) in data:

Una foto pubblicata da The Dogist (@thedogist) in data:

Una foto pubblicata da The Dogist (@thedogist) in data:

The dogist è anche un libro e un progetto di solidarietà, ma soprattutto è un rapporto quotidiano che Friedman ha instaurato con i suoi follower. Il profilo Instagram di The dogist è aggiornato quotidianamente ed è molto amato, tanto da portare il suo creatore ad un progetto parallelo del tutto originale. In una edizione tutta speciale dei suo scatti Elias ha raccontato la quotidianità dell’American Ballet Theatre di New York, attivissimo sui social network, mostrando un lato inedito, a quattro zampe. Queste sono le foto dei ballerini durante le loro prove e tra gli spettatori i loro cani.

American-ballet-theatre-the-dogist

C’è Hudson il bobtail, Sofie il carboncino, Lua bassotta anziana di 12 anni.

Sono tutti perfettamente a loro agio, assistono alle prove calmi e rilassati e armati di santa pazienza. Sono pezzi di famiglia in una istituzione sacra del balletto americano, una finestra di modernità nei rigidi schemi della danza classica e dei social network.

American-ballet-theatre-the-dogist-bobtail American-ballet-theatre-the-dogist-shi-tzu American-ballet-theatre-the-dogist-single-shi-tzu

L’album fotografico completo.

(credits: The Dogist)

One Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN