Alcuni coming out sono più difficili di altri

Alcuni coming out sono più difficili di altri

SHARE
, / 1314 0

Non è la prima volta che qui, nel Mammagallo blog, parliamo di omosessualità e coming out. In un post di alcuni mesi fa, ad esempio, abbiamo già avuto modo di riflettere sul fenomeno social dei tanti adolescenti che condividono online il video del proprio coming out.

Torniamo sull’argomento, giacché questo mese (l’11 ottobre, per l’esattezza) si è celebrato il Coming Out Day, una giornata dedicata alla scelta coraggiosa di uscire dall’armadio e dichiarare al mondo (o quasi) la propria omosessualità. Le storie di coming out, pubbliche o private che siano, sono tantissime e parlarne a una sola voce è quasi impossibile. Ogni storia è diversa dall’altra, ogni vissuto è specifico, ogni rete di relazioni è un mondo a sé.

coming out day

Una cosa, però, è certa: alcuni coming out sono più difficili di altri. Per uscire allo scoperto, a volte, basta una piccola spinta; altre volte si ha bisogno di una sforzo titanico e di tanto coraggio.

Se indossi una divisa, ad esempio, fare coming out può essere particolarmente difficile. Da sempre, purtroppo, nelle forze dell’ordine vige un cameratismo a forti tinte omofobe. Basti pensare alla regola del Don’t ask, don’t tell, che proibiva ai soldati statunitensi di fare parola della propria omosessualità e che solo di recente è stata abolita nell’esercito americano. Molte cose sono cambiate e continuano a cambiare giorno dopo giorno, anche in ambienti difficili come quello militare.

A New York, proprio in occasione del Coming Out Day, 12 vigili del fuoco hanno realizzato un video in cui condividono il racconto del proprio coming out. Difficile, più difficile di tanti altri forse, ma di certo non impossibile.

Un altro ambiente in cui l’omosessualità, spesso, è ancora un tabù è quello sportivo. Se sei un atleta, fare coming out può essere una scelta veramente dura. Recentemente il marciatore inglese Tom Bosworth ha dichiarato ai microfoni della BBC di essere gay. Tom Bosworth non ha incontrato reazioni ostili da parte dei suoi compagni di squadra, ma non tutti gli sportivi gay possono vantare lo stesso lieto fine. Basti pensare al mondo del calcio in Italia, dove ancora tanta strada deve essere fatta per abbattere il muro dell’omofobia.

L’ex portiere Giovanni Licchello, gay dichiarato, ha confermato in un’intervista rilasciata nel 2013:

In Italia un omosessuale non vive bene all’interno di uno spogliatoio di calcio, e in generale in qualsiasi sport. Parlo della mia esperienza e posso dire che si recita un ruolo non proprio, cioè quello che soddisfa le pretese d’immagine di un ambiente molto maschilista. 

Di sicuro il tuo coming out può diventare una cosa davvero difficile se sei un sacerdote, come ha dimostrato al mondo intero il caso clamoroso del teologo Krzysztof Charamsa. Segretario aggiunto della Commissione teologica internazionale vaticana e ufficiale della Congregazione per la dottrina della fede, Charmasa non solo ha dichiarato di essere omosessuale, ma anche di avere un compagno. Tutto ciò alla vigilia del Sinodo della famiglia, che si è svolto sotto l’ondata turbolenta causata dalle parole di monsignor Charamsa:

Dedico il mio coming out ai tantissimi sacerdoti omosessuali che non hanno la forza di uscire dall’armadio.

krzysztof-charamsa

Ma lasciamo stare storie così particolari come quella di Krzysztof Charamsa, lontana, per certi versi, dalla quotidianità di milioni di persone comunissime. Pur restando nell’ambito circoscritto di storie personali di uomini e donne della porta accanto, rimane indubbio che certe scelte richiedono una maggiore dose di coraggio. Per tantissimi uomini e donne omosessuali, il coming out più difficile è quello con i propri genitori.

Lo sanno bene gli amici di Condividilove, promotori di un progetto di comunicazione sociale volto alla rivendicazione di pari diritti per le coppie di ogni orientamento sessuale. Insieme all’Agedo, associazione dei genitori di figli omosessuali, le menti di Condividilove hanno realizzato uno splendido video, in occasione del Coming Out Day, che dà voce proprio a loro: le mamme e i papà che si sono dovuti confrontare col coming out dei propri figli.

#Amoredimmelo

Molte persone gay e lesbiche non fanno coming out in famiglia, neanche da adulte. Non lo dicono perché sono certe che i loro genitori preferirebbero non saperlo. In occasione dell’International Coming Out Day dell’11 ottobre 2015, mentre tutto il mondo invita chi è ancora nascosto a parlare, abbiamo dato la parola proprio ai genitori, per capire come ci si sente dall’altra parte. Ad ascoltare.
In un paese in cui qualcuno si è appropriato del concetto di famiglia, questo video ricorda che le persone omosessuali una famiglia ce l’hanno. E che per farsi sentire, c’è bisogno che le famiglie sappiano, perché possano unirsi alla richiesta di diritti egualitari, per tutte e tutti

Continuiamo a commuoverci con un altro progetto sulla stessa tematica: il coming out in famiglia.

Passiamo dal toccante video #AMOREDIMMELO alle fotografie della serie Unveiled, opera dell’artista ecuadoriana Paola Paredes. Negli scatti che costruiscono il suo progetto, la Paredes ha ritratto i momenti del suoi coming out in famiglia. Una conversazione di tre ore, durante la quale la fotografa ha raccontato ai suoi genitori di essere lesbica, carpendo i momenti più significativi con la macchina fotografica. Unveiled è un progetto intimo, che ha richiesto molta preparazione da parte dell’autrice, che per abituare i suoi famigliari alla presenza della macchina da presa ha giocato d’anticipo: “Avevo bisogno che trovassero naturale stare di fronte alle fotocamere. Li ho fotografati mentre cucinavano, si lavavano i denti, si facevano la barba, fumavano e guardavano soap opera”.

E poi è arrivato il grande giorno, quello del coming out più difficile:

È passato del tempo prima che riuscissi a parlare. Ho prima guardato sotto il tavolo, poi ho fatto un grosso respiro. Soltanto dopo sono finalmente riuscita a dire le parole ‘sono lesbica’.

Unveiled photo

Unveiled photo

Unveiled photo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET

LOG IN



nike sneakers e scarpe sportive online Nuovi Jordans Outlet Online Nike Air Max Outlet Online Nike Free Outlet Online